Diari di viaggio

 

Viaggio in Benelux, visto da Adri
agosto 2003

Io e la mia famiglia partiamo il 15 di agosto; io mi chiamo Adriana, mia madre Sabrina, mio padre Nuccio, mio fratello Simone. Partiamo con un altra famiglia: Paolo, Ida, Eleonora e Marco, loro sono partiti il 31 di luglio. Raggiungiamo i nostri compagni a La Thuile.
Le tappe sono: Belgio, Olanda, Lussemburgo.

 

1 tappa Lussemburgo, a Lussemburgo c'è da vedere la chiesa di Notre Dame, una chiesa immensa, è bellissima.
2 tappa Belgio
in Belgio c'è da vedere il palazzo del re e della regina, purtroppo non si possono scattare foto e fare filmati, dopo a Bruges abbiamo fatto il giro nel battello, che bellezza !!!
3 tappa Olanda, in Olanda c'è stata una specie di festa, tante giostre, il paradiso per me e mio fratello! Mia madre e mio padre avevano il portafoglio che alla fine piangeva! in Olanda ci sono 19 mulini a vento di cui uno visitabile, dentro c'è la casa del guardiano, lì si affittano le bici e io mio fratello, mio padre e Marco ci siamo fatti un giro fino all'ultimo mulino.

A Edam abbiamo dormito vicino ad un canale, pieno di paperottoli e cigni, poi la sera ci siamo fatti una bellisima passeggiata in riva ai canali e durante il cammino abbiamo sbirciato l'interno delle case, sono molto eleganti, ben arredate, con luci soffuse di piantane e lumi, la maggior parte con interni tutto in legno.
A parer mio il paesino più bello dell'Olanda è stato Marken, un paesino dove sembra che il tempo si sia fermato, ed è molto piccolo.
Olanda come capitale ha Amsterdam, è un posto pieno di drogati, abbiamo visitato il museo delle cere, che si chiama Madame Tussaud, dentro ci sono persone di cera di tanti anni fa e personaggi della tv. Dopo c'è la casa di Anna Frank, è stata commovente ed interessante, dopo abbiamo visitato il Palazzo Reale che si trova in piazza Dam, finito di visitare il palazzo ci dirigiamo verso un posto che ti fanno entrare gratis, dentro ci sono persone che lavorano i diamanti grezzi, mamma chiamava mio padre, ma lui faceva finta di non sentire... indovinate perche ?!
CONSIGLIO: quando andate a visitare fornitevi d'acqua, perchè lì una bottiglietta d'acqua piccola costa un'euro e 50 cents.

Adriana Vaccaro